Phytopack – Articolazioni sane

Vitalità e libertà di movimento – un’alternativa naturale alle terapie farmacologiche – una protezione per le articolazioni – rivitalizza la mobilità articolare

Breve storia

Intorno alla metà degli anni 40, alcuni ricercatori italiani studiarono la possibilità di realizzare un valido coadiuvante nel trattamento delle artroreumopatie con mezzi offerti dalla natura.

Il risultato è stato un prodotto di fitoterapia efficace per l’artrosi, affidato al Dott. Agostino Pesce di Genova per la prima fase di sperimentazione. I risultati si dimostrarono subito eccellenti e della Cura dott. Pesce si occupò la stampa italiana ed internazionale. In poco tempo sorsero nuovi centri che utilizzarono il trattamento ed ebbero inizio approfondite ricerche universitarie.

Di estremo rilievo fu il trattamento che venne effettuato su tutte le persone affette da artroreumopatia nei paesi di Pontestura, AL (1961) e di Esanatoglia, MC (1962) sotto l’egida dell’ Arthritis National Foundation di Los Angeles, USA.

Phytopack

E’ un composto di estratti vegetali. Questo metodo, nato in un primo tempo come Cura dott. Pesce e chiamato in seguito Fitoterapia dott. Pesce, in questi ultimi anni, grazie alle ricerche eseguite in centri universitari e stranieri, si è affermato con il nome internazionale di Phytopack.

Il trattamento, semplice e privo di effetti collaterali indesiderati, consiste in impacchi da applicare sulla cute. I suoi principi attivi agiscono a livello dell’articolazione.

Meccanismo d’azione

L’Istituto di Idrologia Medica dell’Università di Pavia ha effettuato esperimenti e studi per chiarire l’intima ragione biologica dei favorevoli effetti che il trattamento induce nel paziente affetto da artroreumopatia.

I principi attivi e gli enzimi protoeolitici contenuti nel substrato vegetale di Phytopack possono portare al miglioramento della funzione motoria favorendo la libertà di movimento dell’articolazione interessata.

Il trattamento produce una gradevole sensazione di calore che penetra profondamente: scomparsa del dolore ed assenza di reazioni secondarie sfavorevoli rappresentano il successo di Phytopack.

Applicazione

Il trattamento consiste nell’applicazione locale del prodotto Phytopack sotto forma di impacco per un tempo sufficiente a permettere l’assorbimento dei principi attivi vegetali contenuti (30- 60 minuti).

Risultati favorevoli si ottengono dopo 10-15 applicazioni con una frequenza di 2-3 sedute a settimana. Le applicazioni vengono effettuate in Centri specialistici o da personale qualificato.

Indicazioni

Il trattamento può essere considerato un’alternativa naturale alle terapie farmacologiche. Grazie ai suoi componenti naturali Phytopack contribuisce a proteggere e mantenere in uno stato ottimale le articolazioni e quelle parti del corpo su cui viene applicato. Favorisce il rilassamento della muscolatura contratta e rivitalizza la mobilità articolare.

Riconoscimenti

Efficacia di azione e sicurezza di Phytopack sono stati riconosciuti dal Consiglio Superiore di Sanità (Ministero della Sanità) con parere espresso dalla IV Sezione nella seduta del 17/07/1968.

Bibliografia

∎ Bocconi G.: "Peculiarità biologiche della fitoterapia nelle malattie articolari", Clin. Europea, 102, 2, 1971.

∎ Bocconi G., Mori G.: "L'Azione di un prodotto fitoterapico antireumatico sulla maturazione granuloblastica", Ann. Idr. VIII, 1, Gen., Mar., 1970.

∎ Bocconi G., Mori G.: "Sull' Azione antinecrotizzante di un prodotto fitoterapico antireumatico", Ann. Idr. VIII, l, Gen., Mar., 1970.

∎ Bocconi G., Vigna B.: "Attivittà collagenolitica di un prodotto fitoterapico antireumatico", Ed. Min. Med., 59,63/64,1968.

∎ Bocconi G., Vigna B., De Ponti E.: "Un prodotto fitoterapico antireumatico e la reattività mesenchimale", Min. Med., 59, 59/60, 1968.

∎ Bocconi G., Vigna B., De Ponti E.: "L'influenza di un prodotto fitoterapico antireumatico sull'evoluzione granulomatosa sperimentale", Ed. Min. Med., 59, 61/62, 1968.

∎ Pedrinazzi G. M.: "La fitoterapia nelle Artroreumopatie", Check-up, 3 Marzo 1983. Pizzetti M., Martini G.,

∎ Ippolito E.: "Il Phytopack Ispex nel trattamento delle artroreumopatie degenerative e delle tendinopatie inserzionali" Min. Med., 76, 36, 1597-1604,1985.

∎ Rossano c., De Luca L. F., Vannini S., Firetto v., Fossi F., Lispi L.: "Primi risultati e ricerche sul trattamento di sindromi dolorose mono e/o pluriarticolari con l'impiego di un nuovo estratto fitoterapico", Clin. Europea, XXIV, 2, Mar., Apr., '85.